Salta al contenuto

Vaccino contro il coronavirus per cuccioli

I più colpiti dal coronavirus canino sono i cuccioli - principalmente fino a 3 mesi di età - a causa della mancanza di sviluppo del loro sistema immunitario e dell'apparato digerente. Il coronavirus canino provoca un'infezione acuta, auto-limitante che non diventa cronica. Il virus viene espulso dalle feci e la sua trasmissione avviene attraverso il contatto oro-fecale.

Entro 24-36 ore dall'incubazione del virus, il cucciolo può iniziare a mostrare i primi sintomi come febbre, vomito, tremori, diarrea, mancanza di appetito, disidratazione, sangue e muco nelle feci.

 Vaccino contro il coronavirus per cuccioli

È molto comune che i vaccini nei cani siano polivalenti, cioè forniscono l'immunità a vari virus e malattie. Nel caso del coronavirus canino, il vaccino che li protegge da questo virus è un ottagono, che agisce anche contro cimurro, adenovirus 1 e 2 (epatite e tosse del canile), 2 ceppi che causano leptospirosi, parvovirus e parainfluenza.

it_ITItaliano