Salta al contenuto

Il coronavirus COVID-19 è una pandemia?

Sì, l'OMS (Organizzazione mondiale della sanità) ha ritenuto l'11 marzo 2020, attraverso Tedros Adhanom, il suo direttore, che il coronavirus COVID-19 sia una pandemia. 

L'aumento del numero di casi e paesi con pazienti infetti ha generato preoccupazione nell'organizzazione, ma anche i "livelli di inattività allarmanti" che molte nazioni stavano affrontando di fronte a questo conflitto di salute. Il capo dell'OMS ha anche aggiunto che una pandemia causata da un coronavirus non era mai stata vista prima, ma che non si era mai vista una pandemia che potesse essere controllata.

 Il coronavirus COVID-19 è una pandemia?

Adhanom dichiarò: “Pandemia non è una parola da usare con leggerezza o disattenzione. È una parola che, se usata in modo errato, può causare paura irragionevole o accettazione ingiustificata che la lotta sia finita, portando a sofferenze e morte inutili. Ha inoltre invitato i governi a prendere provvedimenti urgenti e aggressivi per far fronte a questo focolaio. L'OMS ha invitato tutti i paesi del mondo ad attivare ed espandere i meccanismi di risposta alle emergenze, comunicare con le persone sui rischi e su come possono proteggersi e trovare, isolare, testare e trattare ogni caso di COVID-19, nonché rintracciare le persone con cui sono entrati in contatto.

L'aumento della mobilità e dei viaggi in tutto il mondo sono la causa principale della generazione di questa pandemia ed è per questo che le misure del governo adottate da ciascun paese in merito alle attività e alla mobilità delle persone sono cruciali per combatterla.

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) es_ESEspañol de_DEDeutsch fr_FRFrançais zh_CN简体中文 ja日本語 ru_RUРусский hi_INहिन्दी arالعربية id_IDBahasa Indonesia pt_BRPortuguês do Brasil ro_RORomână tr_TRTürkçe it_ITItaliano